Anni 60-70: gli esordi

A metà degli anni 60 Paolo Bellavista affiancò il padre Mario, grande uomo di marketing, nell'attività dell' Agenzia Sigla, creata da quest’ultimo, partecipando all’ideazione di numerose campagne di successo.

Nei primi anni 70 padre e figlio fondarono insieme la casa editrice Edithema, che assorbì "Il Direttore Commerciale, fondato da Mario Bellavista e Gino Pesavento nel 1957. Pochi anni dopo, a corollario di tale rivista Paolo Bellavista ideò l’innovativo “Annuario delle Agenzie di comunicazione e marketing”, che raccoglieva e catalogava, secondo merceologie, i dati delle agenzie di comunicazione e pubblicità italiane. Rappresentò un prodotto editoriale nuovo e, dunque, un successo editoriale notevole in quegli anni. Nello stesso periodo la casa editrice editava anche “Self Magazine”, tabloid rivolto alla grande distribuzione alimentare, fondato e diretto da Nino Oppo. Contemporaneamente all’impegno in Edithema, Paolo Bellavista entrò nella casa editrice Mondadori, curando prodotti editoriali per ragazzi.
Guardò alla Spagna come mercato editoriale in forte sviluppo: la fine della dittatura franchista fu concomitante con la liberalizzazione dell'editoria consumer, in particolare la stampa quotidiana e i periodici per juniores. In questa fase di grande fermento editoriale, egli creò una società editoriale a Madrid. Collaborò a stretto contatto con la famiglia Formenton, ai vertici di Mondadori, per lanciare il ‘Mickey Mouse’ ispanico e acquisì la licenza dall’Editrice Universo per editare il settimanale “Reto” per ragazzi.
Alla fine degli anni 70 Paolo Bellavista tornò in Italia per nuove sfide imprenditoriali.