Altre campagne di successo

Le calze Omsa vennero seguite da Sigla dal 1951-59 e conobbero un importante successo di vendite, grazie al lancio e a un'azione promozionale sulle consumatrici unica nel suo genere, per prestigio e durata: un concorso a premi con in palio pellicce su misura di visione, che portò un incremento di vendite significativo. Nel 1960 fu realizzata la Campagna Collettiva Birra Italiana, che vinse il Premio Palma d’Oro e con la quale si ottenne, in 7 anni, la triplicazione dei consumi. Nel 1954 le penne a sfere BIC entrarono nel mercato italiano e Sigla ne curò il lancio e le campagne per 15 anni. La Procter&Gamble assegnò a Sigla il lancio della saponetta Fairy e del celebre detersivo Spic&Span, mentre da Snia Viscose arrivò il budget per il lancio sul mercato italiano del primo tessuto no-stiro per camicie, il Wistel, sia sulla carta stampata sia in TV. Anche Nipiol Buitoni, Lovable, Knorr e Monsavon vennero seguite da Sigla, che, quale agenzia di pubblicità marketing-oriented,ha potuto razionalizzare il metodo del lavoro pubblicitario coniugandolo con la creatività ed applicandolo con successo ad un mercato di aziende sempre più vasto e diversificato.