Mario Bellavista: uno dei pionieri della moderna pubblicità italiana

Uomo di marketing e pubblicità, Mario Bellavista (1907-1990) si distinse per la diffusione e l’applicazione delle teorie statunitensi del marketing in Italia già dai primissimi anni '50. Uno dei fattori più rilevanti del suo operato fu la visione estremamente moderna e completa della pubblicità e comunicazione, che coniugava i concetti più evoluti del marketing - con focus sulle strategie e tecniche di vendita - alla creatività pura, quale valore aggiunto trasversale a tutte le aree di intervento.
Fu uno strenuo sostenitore delle ricerche di mercato ed uno dei primi professionisti della pubblicità ad attuarle, e approcciò il marketing e la pubblicità, già a partire dagli anni '50, con rigore economico. La sua carriera raggiunse l'apice negli anni '50-'60 dopo avere fondato lo Studio Sigla,poi divenuta Agenzia Sigla, una delle poche italiane marketing oriented e a ciclo completo, che in pochi anni si ampliò fino ad un organico di oltre 120 persone e che nel 1962 figurava tra le prime cinque agenzie in Italia.

«Il marketing è il trionfo del metodo»
(“Battaglieri approcci al marketing negli anni 50”, L’Ufficio Moderno n. 5 del 5/1976)
 
«La più grande conquista della società industriale è l’aver trasformato
l’aristocrazia dei consumi (élite) in democrazia dei consumi (massa).
La professione pubblicitaria è l’architrave della diffusione nella società industriale»

(2° Congresso Nazionale della Pubblicità, Genova, 1951)